Cagliari

La città di Cagliari è centro importante ed il più grande dell'isola. Capoluogo regionale, ha circa 200 mila abitanti, importante come centro politico, commerciale e industriale, sicuramente da non dimenticare l'importanza culturale con la presenza del polo universitario. Risalire alla fondazione della città è un'impresa non facile , una leggenda narra che sia stata fondata da Aristeo figlio di Apollo e dalla ninfa Cirene. 

Tutto il territorio fu frequentato dall'uomo sin dai periodi più antichi le testimonianze a partire dal IV millennio A.C sono diverse. Di grande interesse le testimonianze prenuragiche e nuragiche ritrovate molto vicino al colle di Sant'Elia e alle attuali lagune. Il  popolo nuragico piano piano inizierà ad avere contatti sempre più intensi con i fenici e i cartaginesi, stabilendo stretti rapporti commerciali grazie alla sua posizione geografica e al suo ampio golfo che suggeriva approdi sicuri garantendo un commercio sempre più importante.

Ben presto anche l'impero romano fu attirato dall'interesse commerciale ed economico che il porto di Cagliari garantiva, decidendo di occupare la città e prendendo il possesso di tutte le operazioni di esportazione.
Durante il periodo romano la città ebbe un grande sviluppo aggiudicandosi il titolo di Municipium. Anche la città di Cagliari fu interessata come tutta la Sardegna dalla grande storia legata ai giudicati pisani genovesi aragonesi e spagnoli.

La grande città di Cagliari si affaccia davanti al suo meraviglioso golfo  e come racconta una leggenda la sua forma ricorda le ali di un angelo e per questo motivo viene chiamato Golfo degli Angeli.

Cagliari è sempre stata legata ai suoi 7 colli, S.Elia, Bonaria, M.Urpino, M.Claro, S.Michele, Tuvixeddu, Castello.

Ognuno di questi colli ha la sua caratteristica e importanza per motivi naturalistici e storici, il colle di Castello chiamato in sardo Su Casteddu che sta per intendere Cagliari, è sicuramente il simbolo della città, la parte più alta più nobile, un colle che si può ammirare da tutte le restanti parti della città, il colle che storicamente ha interessato in modo particolare i Pisani e gli Aragonesi, sede dei governatori e dei viceré.

Il colle di Castello è la prima meta di una visita di Cagliari,  l'antica rocca, quartiere ancora chiuso in parte dalle mura che ne facevano un baluardo dove si innalzano le torri bianche di San Pancrazio e dell'Elefantino, al suo interno si conservano e quindi visitabili tra i monumenti piu significativi, la cattedrale dedicata a Santa Maria , museo archeologico e pinacoteca. Non da meno la bellezza degli altri colli, di grande interesse naturalistico è Monte Urpino, sicuramente non si potrà dimenticare il panorama mozzafiato che ci presenta una volta raggiunta la parte più alta, una vista sulla città, sulla spiaggia del Poeto tanta amata dai cagliaritani dove nella maggior parte dell'anno si recano nei chioschetti tipici per gustare i ricci di mare , saline e lagune dove diventa facile riuscire ad ammirare un volo di fenicotteri rosa. Ma sicuramente il colle piu suggestivo è quello di Bonaria . Nel 1324 gli Aragonesi fecero costruire un santuario in stile gotico -catalano destinato all'ordine dei frati Mercedari , ancora oggi custodisce il simulacro della Madonna con in braccio il Bambino che nel 1370 arrivo dal mare  all'interno di una cassa . 

 

Una città circondata dall'acqua, il mare le lagune e le saline sin dall'antichità hanno segnato una  storia di scambi con popoli arrivati da tutto il mediterraneo creando un grande sviluppo e commercio in modo particolare per il sale al punto che la sardegna nel Medioevo fu considerata la  mitica isola del sale.

La città è straordinaria con tante meraviglie da scoprire, siamo a tuta disposizione con i nostri servizi di noleggio con conducente in questa splendida città.